ARCard

Cardiopatia ischemica: trattamenti

Il trattamento della cardiopatia ischemica è finalizzato a ripristinare il flusso di sangue diretto al muscolo cardiaco. Ciò si può ottenere con farmaci specifici oppure con un intervento di rivascolarizzazione coronarica. Il trattamento farmacologico deve essere proposto dal cardiologo in…

Cardiopatia ischemica: diagnosi

La diagnosi di cardiopatia ischemica richiede esami strumentali che includono: Elettrocardiogramma (ECG): registra l’attività elettrica del cuore e consente di individuare la presenza di anomalie suggestive per ischemia miocardica. L’Holter è il monitoraggio prolungato nelle 24 ore dell’ECG: nel caso di sospetta…

Il nostro contributo alla ricerca per le cardiomiopatie

La Fondazione ha acquistato un ecocardiografo di ultima generazione, la piattaforma Mylab 70 Xvision (ESAOTEBIOMEDICA), attualmente in uso presso il Centro di Riferimento per le Cardiomiopatie. Sostiene inoltre la valutazione dei familiari dei probandi affetti da parte di personale qualificato.…

Un nuovo progetto

Qualità della vita e valutazione psicologica nei pazienti con Cardiomiopatia Nel corso di questi anni abbiamo imparato quanto forte sia l’impatto psicologico della diagnosi di Cardiomiopatia o di malattia geneticamente trasmissibile, soprattutto se fatta in età infantile o adolescenziale. Inoltre…

L’arresto cardiaco improvviso nei giovani

L’arresto cardiaco improvviso (S.C.A. Sudden Cardiac Arrest) è una delle cause principali di morte negli adulti (ci sono circa 300.000 morti cardiache improvvise ogni anno solo negli Stati Uniti), ma è raro nei giovani. Che cosa può causare la SCA…